Marineland: Costa Azzurra  per il ponte del primo novembre.

Marineland: Costa Azzurra per il ponte del primo novembre.

4 Novembre 2019 0 Di Elenatwingirls

Weekend lungo grazie alla festività del primo novembre. Non potevamo farci scappare una piccola vacanza!

Inizialmente pensavamo alla Liguria, distante circa 3 ore da Bergamo, ma grazie ad un’amica abbiamo trovato un’alternativa: Marineland, un parco marino ad Antibes, in Francia.

Partendo da Bergamo sono circa 4 ore di auto, insomma una meta raggiungibile e che merita davvero un articolo nel mio blog!

Siamo partiti Venerdì mattina.

Il meteo non ci dava speranze: tre giorni di pioggia, anzi, in alcune zone come Nizza c’era addirittura allerta meteo per forti acquazzoni.

Siamo stati indecisi fino all’ultimo se partire o no, ma alla fine la positività di mio marito Angelo ha vinto, e alle ore 9.00 ci siamo messi in auto.

Abbiamo prenotato tramite Booking un appartamento a Juan Les Pines, in Costa Azzurra, a due passi da spiagge di sabbia meravigliose e a 15 minuti di auto da Antibes, paese nel quale si trova Marineland.

Abbiamo raggiunto l’appartamento alle 14, dopo esserci fermati per un pranzo veloce in Autogrill.

I prezzi per gli appartamenti sono più che onesti, la cortesia della struttura un po’ meno (non ci hanno registrato ne per il check in ne per il check out!!) ma tutto sommato la casa era pulita e spaziosa.

NB La vita in Francia è davvero cara, quindi occhio perché un cappuccino può costare fino a 5€!

La giornata di venerdì è trascorsa con qualche nuvola, niente temporali o piogge come ci avevano spaventato i metereologi: così il pomeriggio l’abbiamo passato al mare, con i piedini nella sabbia e qualche corsa sul bagno asciuga.

Davvero meraviglioso.

Il mare in autunno ha qualcosa di magico: dolce e silenzioso è capace di allontanare i pensieri per qualche ora.

Letizia e Ginevra (2 anni) si sono divertite tantissimo, la spiaggia è fonte di scoperte e sorprese e non ci delude mai.

NB Se preferite la spiaggia con sassi vi consiglio di soggiornare direttamente nei pressi di Antibes!

In borsa avevamo già pronti i biglietti per Marineland e Kids Island, prenotati sul sito ufficiale (QUI) qualche giorno prima.

Grazie ad una promozione di Halloween abbiamo pagato gli ingressi 30€ al posto di 44€ (a testa) – i bambini sotto i 3 anni non pagano nulla.

Ho dormito con il pensiero di una giornata rovinata dai temporali ma…. al nostro risveglio in cielo splendeva un bel sole, le nuvole erano lontane e i 23 gradi ci hanno regalato una giornata primaverile!

Marineland è un grande parco acquatico che si basa sugli spettacoli degli animali marini. All’ingresso potete trovare tutti gli orari degli spettacoli (vengono riproposti più volte al giorno): delfini, orche e foche vi faranno compagnia in spettacoli divertenti ma sempre rispettosi verso l’animale interessato.

Il personale qui non parla in italiano ma i volantini sono chiari e in tutte le zone del parco sono riportati gli orari degli spettacoli.

Nel parco potete trovare pinguini, tartarughe, un orso bianco e tanti pesci. Sabato 2 novembre 2019 è stata la giornata ideale: grazie al meteo infausto ci saranno state 30 persone in tutto il parco!!

Siamo riusciti a vedere come danno da mangiare ai pinguini, le bimbe sono rimaste estasiate dai pesci che saltavano in bocca a questi simpatici uccelli!

Nel pomeriggio siamo stati a Kids Island, la parte che definirei quasi “fattoria didattica” a due passi da Marineland (stesso parcheggio – solamente ingressi separati).

Ideale per i più piccoli: si può entrare nel recinto dei coniglietti, dei lemuri e spazzolare un gentilissimo pony. Dai tre anni è possibile andare a cavallo e salire su qualche attrazione come la nave dei pirati. All’ingresso ci hanno spiegato (in italiano) come funzioni tutte le aree.

Essendo periodo di Halloween si poteva usufruire gratuitamente del trucca bimbi e di uno spazio per costruire il proprio spaventapasseri.

NB consiglio di pranzare qui e non a Marineland in quanto i prezzi sono leggermente più bassi. Ah, se possibile portatevi l’acqua da casa perché qui nelle macchinette il mezzo litro viene 2.30€!

Rientriamo nel tardo pomeriggio in appartamento accompagnati da qualche nuvolone, ma felici di esserci goduti questo sole, meravigliosa sorpresa francese!

Ci siamo messi in viaggio domenica mattina, dopo aver assistito ad una tappa della Maratona Nizza-Cannes che passava proprio da Juan Les Pines, giustamente sotto una bella pioggerella battente, prima o poi sarebbe dovuta arrivare eh!!

Termino consigliandovi davvero di visitare questo parco, non solo per il parco in se, ma anche per la strepitosa posizione nel quale è situato: a due passi dall’Italia e in un mare stupendo!

Elena