Carte delle nomenclature. Attività montessoriana fai-da-te.

Carte delle nomenclature. Attività montessoriana fai-da-te.

19 Gennaio 2019 0 Di Elenatwingirls

Oggi vi presento una delle attività che più coinvolgono Letizia e Ginevra: le carte delle nomenclature o, se vogliamo chiamarle all’inglese, flashcards.

Cosa sono? 

Le carte delle nomenclature (o flashcards) fanno parte del materiale Montessoriano, che come sapete, è alla base di quasi tutte le attività che propongo loro.

Lo scopo di queste carte è aiutare i bambini nell’acquisizione del linguaggio, categorizzare gli oggetti in gruppi (non è mai troppo presto!) e per i più grandicelli iniziare il riconoscimento delle lettere e delle parole.

Come le utilizzo? 

Io nello specifico tengo il “mazzetto” in mano, mostro una carta alla volta alle bimbe (18 mesi)  e insieme la commentiamo “come fa il cane?” Oppure “dove sono i piedini?” – in relazione alla figura rappresentata nella carta!

Spesso poi Letizia e Ginevra le vogliono tenere in mano e osservare da sole, io le lascio libere di scoprirle ma attenzione perché sono scivolose e se ce ne sono troppe per terra si rischia di scivolare 😅

Esse devono avere un requisito fondamentale, ovvero essere caratterizzate da immagini reali di oggetti, parti del corpo, animali o qualunque altra cosa volete che sia rappresentata.

Perché? Perché il bambino deve riconoscere nella realtà gli oggetti rappresentati, esattamente come li vede nel mondo reale.

Quando iniziare a presentarle?

Non c’è un’età precisa secondo me: c’è chi lo consiglia verso i due anni, ma io ho iniziato a proporle un po’ prima (16 mesi) in quanto vedevo Letizia e Ginevra interessate ai versi degli animali e alle parti del corpo.

Il loro utilizzo, infatti, è da relazionare all’età del bambino;m: inizialmente avranno funzione solo visiva, dopodiché aiutano nello sviluppo del linguaggio, verso i due anni nella categorizzazione dei gruppi ed infine nel riconoscimento delle lettere e delle parole.

Come realizzarle?

Io ho scaricato da Montessori4you quelle della frutta, delle parti del corpo e degli animali.

Sono carte di circa 10×10 cm che ho stampato e plastificato (non avete la plastificatrice? Compratela!! Indispensabile per tantissime attività – su Amazon costano pochissimo).

Ho aggiunto altri animali che mancavano nella raccolta semplicemente scaricando l’immagine e stampandola su un foglio.

Se non avete voglia o tempo, in commercio ci sono tanti cofanetti già pronti all’utilizzo! Ovviamente in questo caso i costi lievitano.

Vi lascio il link per acquistarle su Amazon.

Spero che la presentazione di questo materiale vi abbia appassionato tanto quanto me, come sempre resto a disposizione per domande e dubbi 👍🏻

Elena